Eventi
27 giugno 2016
trench_patrizia_sartorio
Il Trench
24 aprile 2018
calze a rete

Benvenute e benvenuti sul mio sito amiche ed amici.

A partire da questo momento tratterò un aspetto legato all’outfit femminile, in grado di esaltarne gli aspetti comunicativi, estetici e di tendenza.

Inizierò partendo dalle calze, quelle a rete in particolare, che non a caso stanno vivendo una stagione di grande e meritatissimo revival e oggi più che mai si propongono come tocco importantissimo nella definizione di qualsiasi look femminile.

Le calze a reteo fishnet, in inglese, è il termine utilizzato per descrivere un tipo di calze con una tessitura aperta e fori ravvicinati. Questi sono di forma romboidale o simile e il tessuto può essere di diverso tipo. Partendo dal tulle o dalla micro rete, così piccola che è appena visibile, fino ad arrivare a una rete regolare dove i fori possono essere più di 5 cm di larghezza.

Calze a rete. Le origini

L’origine delle calze a rete è ancora abbastanza incerta. In ogni caso si tratta di una nascita legata al mondo del teatro, soprattutto parigino. Le indossavano ballerini e ballerine, e le sciantose del Can Can nel mitico Moulin Rouge, ed erano rigorosamente tinta neutra. Avranno poi il loro grande periodo nel Burlesque, e poi via via tra alti e bassi fino agli anni ’50, in versione black, dove per la prima volta l’attrice americana Jean Russel, dopo aver indossato le strepitose calze a rete nere con riga nella famosa scena del film ” Gli uomini preferiscono le bionde”, con Marilyn Monroe, inizierà ad usare questa calza anche nella vita di tutti i giorni.

E così la calza a rete, simbolo di seduzione, provocazione e artistico intrigo, divenne il “must” della divisa di signore e signorine come preferenze modaiole. Ma si dovrà arrivare agli anni ottanta con la cantante Madonna e la sua trasgressiva girl da palcoscenico, perchè possa entrare definitivamente nei gusti femminili, e da lì con stagioni alterne, manterrà sempre il suo iconico posto nella storia della moda.
Tornate di grande tendenza già dalla primavera scorsa,  continuano a proporsi come  irrinunciabile dettaglio cult nelle passerelle del 2018.  Un ritorno dal passato di sensualità e femminilità, che però deve fare i conti con severi e imprescindibili  suggerimenti sul modo corretto di indossarle senza correre il rischio di scendere nel patetico e nel volgare.

Calze a rete. Come indossarle?

Potrei dire che se indossate nel modo giusto, con i capi giusti, ne valorizzano qualsiasi aspetto legato all’ eleganza. Perfette con un rigoroso tubino con lunghezza sotto il ginocchio, oppure con una gonna longuette abbinata a una severa camicetta bon ton, ne esaltano il potere di eleganza e seduzione. Ma attenzione: vietatissime con un abito da sera. Non farebbero altro che involgarirlo e mortificarlo. Dunque viva la calza a rete, sinonimo di femminilità e charme, misti a un tocco di divertente trasgressività, ma occhio alle regole.

28944823_874583409378100_956552571_o

28945030_874581896044918_19998077_o